venerdì 12 febbraio 2010

Vi faccio un regalo

E' tanto che non posto nulla, ma il tempo, giuro, veramente non c'era.

A natale la neve c'era solo sulle piste perchè sparata. I primi giorni di gennaio sono stati generosi di neve e la stagione è ripresa alla grande.

Devo confessarvi che sono fuori dal mondo, qui non è proprio come me l'aspettavo, sono sola con il santo (che a periodi perde un poco di smalto sull'aureola, non per colpa sua) non si ha tempo per le amicizie e le frequentazioni, è già tanto sopravvivere alle giornate caotiche e riuscire almeno a cenare.
Da casalinga realizzata sono passata a gestore di bar quasi disperata. Non ho nessuno con cui scambiare pensieri positivi o negativi, preoccupazioni, sogni o altro... non ero abituata a lavorare a gomito a gomito del santo che certe volte si agita e mi rende dei momenti difficili.
Io che vivevo nel mio nido caldo, tranquillo e ricco di tempo per le mie attività preferite (tra le quali visitare i vostri blog) ora mi trovo a contatto con gente che non ha rispetto (non tutti grazie al cielo), persone che non riesco a capire e da cui sono incompresa...
Scusate il mio sfogo, ma a volte è dura tenere tutto dentro, non voglio parlarne con il santo... in fondo anche per lui è dura anche se il suo entusiasmo non è del tutto scomparso, non posso parlarne a Daria che non ha mai approvato appieno questa nostra decisione....beh mancano solo circa 50 giorni al ritorno al mio nido (almeno per 4 giorni la settimana), qui si ritornerà solo per il fine settimana!

---------°°°---------
Ringrazio le amiche che mi hanno ricordato, le vostre buste sono state il raggio di sole e la pioggia dei miei occhi, mi avete commosso, io non ho molto tempo per ricambiare... il tempo che rubo al bar lo devo dedicare alle bomboniere per il matrimonio di Daria... oggi sono soddisfatta perchè sono riuscita ha preparare la stoffa e conteggiare dove iniziare il ricamo del cuscino fedi. E' già un bel traguardo, se riesco, nei prossimi giorni fotografo lo schema e vi aggiornerò volta in volta di come proseguo.


Basta poco per risollevarmi il morale e ci vuole pochissimo per abbattermi... se supero questo periodo indenne nello stato fisico e psichico sarò pronta per affrontare anche l'attraversamento del deserto.


Il santo per farsi perdonare questa avventura mi ha regalato la Stupenda cassetta in legno completa di fili della DMC (potete vederla sul sito DMC) io per ora l'ho solo prenotata, ne verrò in possesso al rientro a casa.


Ora vi regalo questa ricetta, che riscuote parecchio successo:

TORTA DI PERE E CIOCCOLATO

Questa torta è assolutamente da dividere con le amiche (per ingrassare meno)


200 g di cioccolato fondente

200 g di burro

4 uova intere

50 g di fecola di patate o maizena

80 g di zucchero

1 bustina di lievito

2/3 pere abate


Sciogliere a bagno maria il cioccolato, preventivamente spezzettato (se avete il Bimby tritatelo e sciogliete a 37°) versate nel mixer ed aggiungete tutti gli ingredienti, azionate per 2 minuti e versate in una tortiera dal diametro di 27 cm.

Sbucciate le pere tagliatele in 4 e poi in 8 e disponetele a raggiera nella tortiera, infornare a 180° per 40/45 minuti (dipende dal forno).

Dimenticavo il forno pre_riscaldato.
ne sto sfornando una or ora...


NB - come noterete leggendo, questo post è stato scritto in più giorni..... scusate!

9 commenti:

Lena ha detto...

Ehi... mi dispiace ke stai così male... ho lavorato in diversi bar e conosco la scortesia della maggior parte delle persone... giuro stavo quasi impazzendo quando ci lavoravo (l'ultimo era quello del mio ragazzo)... posso capire benissimo... mi spiace davvero tanto... cerca di tirarti su di morale!!! ^___^ grazie per la ricetta e un grosso bacio... Lena

Sachertorte ha detto...

Pere e cioccolato...sublimi...un binomio fantastico!!!! Mi raccomando...tieni duro...secondo me la tua scelta di dare una svolta alla routine resta una scelta azzeccata...ora sei solo un po' stanca...ma vedrai che con l'arrivo della bella stagione ritornerari a vedere "la vie en rose". Ti abbraccio con l'affetto che sai e ti ringrazio nuovamente! Un bacione, Nadia

Francip ha detto...

ciao milena, sono felice di leggere tue notizie. fai benissimo a sfogarti un pò, credimi, fa bene ed è liberatorio, ma devi pensare che avete fatto un grande passo e ci vuole un pò di tempo per abituarsi, ma tutto piano piano si sistema, e fra poco avrai più tempo per tornare alla tua tranquillità e ai tuoi ritmi.
un bacio grande grande e a presto!
Francesca

elencec ha detto...

non che non ti scusiamo>! ma ti pare di chiedere scusa?
siamo qui anche per questo, i blog servono come "scarica" dei pensieri e possono essere sia positivi che negativi, e poi dai, scrivere già ti fa passare un po' di crisi, vero????
in bocca al lupo con tutte le tue attività, che siano del bar, delle bomboniere, della famiglia... insomma, SU COL MORALE !

Marzia ha detto...

Grazie Milena, ma quando vuoi io ci sono! E grazie a te!!! Coraggio che sei forte!! Un grosso abbraccio, non vedo l'ora di sentirti, quante cose avrai da raccontarmi, e anch'io...
marzia

Vale ha detto...

Ciao Milena, il tempo per noi in realtà lo trovi, a me sono arrivate le tue splendide bustine da the alla lavanda!! Grazie mille perché hai trovato un attimo per pensarmi nella frenesia di questa nuova avventura. Lavorare in un bar è davvero dura e sicuramente non mancheranno i momenti di sconforto, ma anche le soddisfazioni, sono sicura che tanti clienti ti adoreranno e torneranno solo per te e i tuoi dolci! Un abbraccio grande!

Francesca ha detto...

Ciao carissima, certo che mi fa piacere visitare il tuo blog!
Coraggio, con le persone maleducate bisogna sfoderare un sorriso, così rimarranno spiazzate, che fa anche rima...anch'io ho lavorato per anni a contatto con la gente in negozio...di lusso pure...e lì si che avrei potuto scrivere un libro!!! VAI AVANTI COSI? CHE SEI LA MIGLIORE! baci, Francesca.

PuntoCroce ha detto...

Ciao dolcissima Milena, mi dispiace leggere questo sfogo, ma vedrai che quando riuscirai ad adattarti a questa nuova vita, tutto cambierà, te lo garantisco!!!
Lavorare con il proprio marito credo che sia una delle cose più difficili, una prova giornaliera di amore e pazienza, te lo ico perchè è da vent'anni che mio marito ed io lavoriamo (e battibecchiamo) insieme...
Ti voglio tanto bene Milena, sappi che se trovi un minuto di tempo io ci sono, per qualsiasi cosa, un saluto veloce, uno sfogo...
ti abbraccio con tantissimo affetto e ti ringrazio ancora per il meraviglioso pensiero che hai avuto per me... sei una donna fantastica, ricordalo sempre!!!
Un bacione
Maria Rosa

DolphinA ha detto...

Ciao carissima, sono venuta a trovarti qui per farti gli auguri di compleanno e passeggiando tra i tuoi post ho trovato questo e...
Milena carissima come ti capisco!
Nel leggerlo rivedo totalmente me stessa,come ben sai io ho aperto un negozio l'anno scorso e credimi... sono arrivata OLTRE lo sfinimento sia fisico che psicologico!
Se pur a malincuore ho deciso di chiudere e di tornarmene finalmente a casa (che poi a casa ci torno tutte le sere, percorro 180 Km al giorno per questo negozio!) e riprendere la mia vecchia vita.... quanto mi mancaaa!!!!
Desidero tu sappia che il tuo post mi è stato di grande aiuto, mi ha fatto sentire molto meno "SOLA" e ti ringrazio TANTO per questo!
Ti mando un grandissimo abbraccio e... FORZA che ce la facciamo!!!! ^____^